Costa, Mario: citazione musicale autografa

Prezzo: euro 200
Autore: Costa, Mario
Titolo: musica autografa
Data: 1910

Costa, Mario: citazione musicale autografa firmata. Due battute musicali su pentagramma in tempo Andante (14,5 x 17,5 cm.), tratte dall’opera Capitan Fracassa: Canzone antica, con testo autografo: perché sonnecchi in fondo del mio cuor. Torino, 26. 6. 1910. Tracce di carta sul foglio.

Trasferitosi con la famiglia a Napoli nel 1865, Mario Costa studiò musica e canto presso il conservatorio di San Pietro a Maiella, allora diretto da Saverio Mercadante. Da allora per sessant’anni scrisse numerose romanze, canzoni popolari, melodie, stornelli, duetti, inni, marce, pantomime, opere comiche, operette, danze, fiabe. Scrisse versi e musica di ‘A frangesa sul tavolo della birreria Strasburgo a Napoli in onore della diva del varietà Amanda Henry e la canzone fu portata al successo dalla cantante tarantina Anna Fougez. Il direttore del Corriere del Mattino, Martino Cafiero, letta una poesia del suo giovane redattore Salvatore Di Giacomo, decise che con la musica appropriata sarebbe diventata una canzone di successo: si rivolse quindi a Mario Costa: la musica di Nannì venne scritta di getto sul marmo di un tavolino del vecchio caffè Napoli nella Villa Nazionale. Da qui iniziò una lunga collaborazione: sui versi di Salvatore Di Giacomo scrisse le canzoni Era de maggio, nel 1881 Ojè, Carulì, nel 1882 Luna nova, A ritirata, Oili – oilà, Catarì, Serenata napulitana, Munasterio, Lariulà. Compose inoltre canzoni su versi di Ferdinando Russo (Scetate, O cuntrattino) e su versi di Roberto Bracco (Napulitanata, Tarantì tarantella, Addimànnel’a mamma!, dedicata a Matilde Serao, Nu vecchio e na vecchia). Ottenne successi internazionali, come attestano i trionfi londinesi. Fu soprattutto la sua pantomima, ovvero una specie di balletto privo di schemi coreografici definiti Histoire d’un Pierrot a garantirgli una duratura fama, accresciuta da una successiva trasposizione cinematografica dell’opera. Histoire d’un Pierrot va in scena anche il 29 giugno 1915 all’Opéra-Comique di Parigi ed il 6 aprile 1922 al Teatro La Fenice di Venezia. Il capitan Fracassa va in scena nel 1910 al Teatro Costanzi di Roma diretta da Nicola D’Arienzo.

Richiedi Maggiori info

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio

Domanda di sicurezza, scrivi il risultato:

Questa voce è stata pubblicata in Musica. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.