Chiara, Piero: Il piatto piange

Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Chiara, Piero
Titolo: Il piatto piange
Editore: Mondadori
Data: 1962

Chiara, Piero: Il piatto piange, Milano, Mondadori, 1962, 18 x 11,5 cm. Brossura editoriale; pp. 184. Dedica autografa firmata di Piero Chiara a Giuseppe Ungaretti. Leggere fioritura alla prima ed ultima carta. Edizione originale.

Piero Chiara è uno degli scrittori italiani più vivaci del dopoguerra. Con Il piatto piange, libro che segna l’esordio come narratore di Chiara, fa la sua comparsa nella letteratura italiana un paese di frontiera, Luino, con il suo profumo di lago e di boschi, con la sua umanità variopinta, fatta di negozianti, giocatori, beghine, ladruncoli, prostitute, travet, camicie nere. Ambientato negli anni Trenta del Novecento, dunque in epoca fascista, il romanzo offre un esemplare spaccato della provincia italiana: rispettabile in apparenza, ma percorsa sottopelle da inquietudini e tentazioni. Chiara condisce i ricordi con le spezie dell’umorismo e il sale di un affetto dispettoso. I suoi eroi approdati dopo mirabolanti peregrinazioni sul Verbano, o desiderosi di partirne – dissipano volentieri l’esistenza fra le carte, il biliardo e i divani delle case d’appuntamento. Scettici dinanzi ai proclami altisonanti della dittatura, saranno poi costretti dallo scoppio della Seconda guerra mondiale ad affrontare tragedie piccole e grandi.

Richiedi Maggiori info

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio

Questa voce è stata pubblicata in Letteratura. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.