Giotti, Virgilio: Colori

Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Giotti, Virgilio
Titolo: Colori
Editore: Parenti
Data: 1941

Giotti, Virgilio: Colori, Firenze, Parenti, 1941, 20,5 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 94, (2) con un ritratto di Virgilio Giotti. 225 esemplari numerati + 50 fuori commercio su carta comune (nostro esemplare). Piccola mancanza al margine alto delle pagine 9 e 10 per maldestra apertura delle carte intonso (un piccolo lembo di carta delle pagine 9 e 10 è rimasto attaccato alle pagine 2 e 4). Intonso. Edizione originale.

Assieme a Saba, Giotti è l’altro grande poeta triestino del ventesimo secolo. Questo libro di poesia è anche il romanzo di una città e di una famiglia, dove col passare degli anni Giotti aggiunge personaggi di sogno e di fantasia a quelli reali, creando una sorta di Spoon River della memoria. Colori è l’altro grande canzoniere triestino del Novecento dopo quello di Saba. Con l’amico e «rivale» , Giotti divide un’idea classica e musicale della poesia, ma non la scelta linguistica. Giotti, infatti, opta per il dialetto che gli permette di appartarsi dalla tradizione letteraria italiana e di trattare i materiali minimi dell’esistenza quotidiana senza banalizzarli. Colori è un’autobiografia lirica che rappresenta non solo quasi tutto il lavoro poetico di Giotti, ma anche gran parte della sua vita vissuta.

Richiedi Maggiori info

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio

Questa voce è stata pubblicata in Letteratura. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.