Sbarbaro, Camillo: Liquidazione

Prezzo: a richiesta
Autore: Sbarbaro, Camillo
Titolo: Liquidazione
Editore: Ribet
Data: 1928

Sbarbaro, Camillo: Liquidazione, Torino, Ribet, 1928, 19,5×13

Brossura editoriale; pp. 167, (4). 750 esemplari numerati. Copia a fogli chiusi. Edizione originale.

Vissuto sempre in Liguria, da ultimo a Spotorno (nato a Santa Margherita Ligure nel 1888, è morto a Savona nel 1967), Sbarbaro è stato un caso probabilmente unico di disinteresse giovanile saviamente protratto nella vecchiaia dagli anni in cui, collaboratore della “Riviera ligure” e della “Voce”, poteva dirsi un letterato d’avanguardia. Visse dando lezioni di greco (ha tradotto molto dal greco e dal francese) e studiando licheni, dei quali, specialista di fama internazionale, scoperse nuove specie. L’importanza anche storica della sua poesia discorsiva, in endecassilabi sciolti (inframmezzati qua e là da qualche moncone), è stata notevole, in particolare sul Montale di “Arsenio” (il nome di Sbarbaro è citato con rispetto e affetto in “Ossi di seppia”). G. Contini

Richiedi Maggiori info

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio

Domanda di sicurezza, scrivi il risultato:

Questa voce è stata pubblicata in Letteratura. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.