Soldati, Mario: 55 novelle per l’inverno

Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Soldati, Mario
Titolo: 55 novelle per l'inverno
Editore: Mondadori
Data: 1971

Soldati, Mario: 55 novelle per l’inverno, Milano, Mondadori, 1971, 21 x 14,5 cm. Tela editoriale con sovracoperta; pp. 744, (8). Dedica autografa firmata indirizzata allo scrittore e poeta italiano Giuliano Gramigna. Edizione originale.

Credo che nei miei libri ci sia sempre una certa allegria. Anche quando sono tristi, mentre li leggi, non te ne accorgi. Mi torna in mente un’espressione che Giacomo Debenedetti usò per un mio romanzo: Chi lo trova triste, chi tragico. Lui mi disse: «Non importa. Quel che conta è che a un certo momento tu fai sentire quella tua marcia ungherese». La frase mi colpì e domandai a Massimo Mila: c’è un genere musicale a sé chiamato marcia ungherese? Mi disse che è un unicum, inventato da Berlioz nella Dannazione di Faust. Un pezzo di musica esaltante, dove c’è un po’ di tutto: pennacchi, tamburi, girandole, farandole, speroni; e va avanti, ed è sempre una marcia con tante variazioni, credo che un po’ in tutte le cose che scrivo ci sia questa marcia ungherese…

Richiedi Maggiori info

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio

Questa voce è stata pubblicata in Letteratura. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.