Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Fellini, Federico
Titolo: Lettera firmata
Data: 1973

Fellini, Federico: divertente lettera dattiloscritta firmata di una pagina su carta intestata (28,5 x 19,5 cm.) datata Roma 18 gennaio 1973. Fellini scrive ad un giovane attore, Nico, che aveva sostenuto il provino per la parte dall’avvocato, il personaggio che introduce il film in Amarcord, cercando di motivare in modo cortese le ragioni che lo hanno spinto a cercare qualcun altro per quella parte, che sarà interpretata nel film da Luigi Rossi.

(…) Scusa se ho tardato tanto a farmi vivo, ma ti confesso che mi è capitato di rado di essere così tormentato da dubbi e incertezze circa l’interprete di un personaggio, come mi è successo con te. Ogni volta che rivedo le diapositive del tuo provino fotografico e ricordo il divertimento e la gioia che mi ha dato vederti inventare il personaggio, quest’ultimo acquista nella tua versione un tale peso, una tale convincente autonomia che a stento riesco a farmi riflettere che l’Avvocato del mio film è un po’ più ottuso, più insonnolito, più greve dell’aristocratico e sfavillante ritratto che tu ne hai fatto. Ed è appunto per non correre il rischio di tradire il film trascinato dall’entusiasmo per la tua interpretazione, che oggi ho deciso di scriverti e di non guardare mai più le diapositive. Che altro posso dirti, caro Nico? Ti ringrazio della buona volontà e della pazienza con cui ti sei lasciato impiastricciare il viso e impellicciare da capo a piedi, e spero veramente di aver l’occasione una volta o l’altra di averti in un mio film (…)

Richiedi Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio