Musica

11 06, 2013

Tamagno, Francesco: Cartolina postale con rigo musicale firmato

2013-06-11T16:16:32+02:00Musica|

Tamagno, Francesco: Cartolina postale raffigurante lo stabilimento delle Terme di Valdieri. A lato della foto impressa nella parte anteriore della cartolina, Tamagno ha scritto un rigo di pentagramma con sette battute musicali tratte dal Primo atto dell’Otello di Verdi, e sotto al pentagramma le parole: E - sul- ta- te! L’or - go - glio - mu - sul - ma - no - se - pol- to è in mar. Segue la firma autografa e la data del 14. 8. 1901.

14 06, 2017

Toscanini, Arturo: fotografia firmata

2017-06-14T15:35:38+02:00Musica|

Toscanini, Arturo: fotografia originale vintage in formato cartolina in cui è ritratto il famoso musicista (13,5 x 8,5 cm); al retro la firma autografa per esteso a matita di Toscanini e la data 15. 5. 1930; vari annulli postali per convalida. Alla fotografia è allegato un biglietto invito (10,5 x 13 cm) per un ricevimento in onore di Toscanini, al cui al retro vi sono le firme autografe a matita del compositore Ildebrando Pizzetti e del violinista Brinislaw Huberman.

11 06, 2013

Varèse, Edgar: Lettera autografa firmata

2013-06-11T16:19:03+02:00Musica|

Varèse, Edgar: Rara lettera autografa firmata di una pagina (16,5 x 12,5 cm.) su carta verdognola. Varèse scrive il 6 Giugno 1930 da Parigi a Madame Hélène Kahn - Casella, prima moglie del musicista Alfredo Casella, pianista e compositrice. Varese chiede ad Hélène di poterla incontrare venerdì 13 Giugno alle 9 e mezza di sera per mostrarle la composizione per grande orchestra Arcana; le chiede anche di avvertire il signor Freccia affinché si unisca  a loro. Arcana è uno dei brani più rappresentativi di Varèse: la partitura fu eseguita alla Philadelphia’s Academy of Music per la prima volta nel 1926 [...]

23 04, 2019

Verdi, Giuseppe: ERNANI

2019-04-23T18:33:44+02:00Musica|

Verdi, Giuseppe: ERNANI. Dramma lirico in quattro parti. Versi di Francesco Maria Piave musica del maestro Giuseppe Verdi da rappresentarsi nel Gran Teatro La Fenice nel carnovale e quadragesima 1843 - 44, Venezia, Tipografia Giuseppe Molinari, sd (1844), 20 x 12 cm. Pregevole legatura coeva in velluto rosso con decorazioni a secco ai piatti: cornice geometrica con fiori ai quattro lati; pp. 32, (2). Piccola incisione al frontespizio; timbro circolare coevo: “Società del Gran Teatro La Fenice” con aquila al centro, al frontespizio. Rara edizione originale in ottimo stato di conservazione. Ernani è un'opera in quattro atti di Giuseppe Verdi [...]

24 09, 2012

Verdi, Giuseppe: Fotografia originale vintage

2012-12-20T08:54:56+01:00Musica|

Verdi, Giuseppe: Rara fotografia originale vintage, formato cabinet (8,6 x 5,3 cm.) applicata su cartoncino con le indicazioni del fotografo parigino Disderi (10,5 x 6,2 cm.). Verdi vi è ritratto seduto con le gambe accavallate e un braccio appoggiato alla scrivania, sulla quale sono posati alcuni volumi. La fotografia risale circa al 1859: il musicista è infatti molto giovane. Rare le fotografie che ritraggono Verdi in giovane età. Perfettamente conservata.

28 09, 2012

Xenakis, Iannis: Lettera autografa firmata

2019-03-26T16:54:05+01:00Musica|

Xenakis, Iannis: Divertente lettera autografa firmata scritta in lingua inglese da Parigi il primo giugno 1979: una pagina (15 x 21 cm.). Xenakis ringrazia il Signor Taylor, evidentemente un suo ammiratore, per le considerazioni espresse sulla sua musica. (...) A man that appreciates and takes pleasure to my music is not 78 years old, he is just a young man! But your letter pleased me a lot, rejoiced me. Thank you. Yours sincerly ...

9 08, 2018

Zandonai, Riccardo: citazione musicale autografa firmata

2018-07-29T19:16:13+02:00Musica|

Zandonai, Riccardo: citazione musicale autografa firmata e datata su di una pagina (22 x 14 cm.). 4 battute musicali su pentagramma autografo, con testo ai piedi, tratte da I cavalieri di Ekebù: Si, Son l’aurora tua apro le braccia essendo ... Ancona, dicembre 1923. I cavalieri di Ekebù, opera lirica di Riccardo Zandonai su libretto di Arturo Rossato, fu rappresentata per la prima volta nell'ambito della stagione lirica del Teatro alla Scala di Milano il 7 marzo 1925. Direttore d'orchestra era Arturo Toscanini, lo scenografo era Giovanni Grandi e il regista Giovacchino Forzano.