Varia

2 10, 2012

Strehler, Giorgio: Lettera dattiloscritta firmata

2019-03-26T16:55:12+01:00Varia|

Strehler, Giorgio: Magnifica lettera dattiloscritta di 2 intere pagine su carta intestata del “Piccolo teatro della città di Milano”. La lettera non è datata ed è firmata “Giorgio”. Strehler scrive all’amico Guerrieri, a cui era unito da profonda stima e da lunghe frequentazioni, come si evince anche dal tono della lunga confessione. Strehler dice di avere aspettato con ansia la lettera dell’amico e sapeva che sarebbe stata così: cara, umana e piena di intelligenza. Ora possiamo incominciare a dirci qualcosa. Il regista inizia la sua confessione-sfogo col dire che dopo un’intera giornata passata a provare e vomitare si meraviglia di avere ancora [...]

2 10, 2012

Strehler, Giorgio: Lettera dattiloscritta firmata a Gerardo Guerrieri

2019-03-26T16:56:04+01:00Varia|

Strehler, Giorgio: Lettera dattiloscritta firmata a Gerardo Guerrieri. Strehler scrive della sua angoscia esistenziale dipanando alcune importanti questioni circa l'attività del regista teatrale. Mi ha preso una tremenda paura. Dimmi che ho torto. Stiamo giocando un poco alla “confessione”? Confessione per confessione, gusto di disquisire, gusto del sottile, del tortuoso. Forse perché ieri ho riletto un romanzo di Piovene “I falsi redentori” e sono rimasto disgustato, attonito dalla mancanza di “vitalità”, mancanza di sintesi, di respiro, di aria. Strehler evidenzia gli elementi che giudica negativi nel romanzo per contrapporli al suo modo di sentire, al suo sentimento storico. Il tono diventa ancora più [...]

Torna in cima