Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Mattotti, Lorenzo
Titolo: La stanza
Editore: Roma
Data: 2003

Mattotti, Lorenzo: La stanza. Esatta riproduzione di un quaderno di disegni, Roma, Tricromia, 2003, 10 x 21 cm. Brossura editoriale; pp. 4 e 86 carte con la riproduzione in bianco e nero al solo recto di disegni di Mattotti. Discreto ex libris illustrato applicato al retro di copertina. Alla prima carta disegno originale di Mattotti (10 x 20,5 cm.) a matita grassa a piena pagina, firmato e dedicato: A Paola. Edizione originale.

La stanza di Lorenzo Mattotti è uno spazio indefinito, spoglio, nel quale di tanto in tanto affiorano minimi dettagli essenziali: le sponde e la testiera di un letto, un cuscino, gli angoli all’incontro tra le pareti, un quadrato che potrebbe essere un quadro o una finestra, motivi squadrati che fanno pensare a un copriletto o a un pavimento piastrellato. La stanza potrebbe trovarsi in qualunque luogo, in qualunque tempo, e possiamo vederne solo un’angusta porzione sviluppata in orizzontale, quella immediatamente circostante i corpi di due amanti distesi. La stanza non è dunque tanto uno spazio fisico in cui i due amanti interagiscono quanto lo spazio astratto che segna il perimetro del loro amore, che lo definisce e lo protegge. È un rifugio che li separa dalla realtà, forse dalla loro stessa vita, sospendendoli in una dimensione in cui esistono solo l’uno per l’altra.

Richiedi Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio