Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Giotti, Virgilio
Titolo: Colori
Editore: Parenti
Data: 1941

Giotti, Virgilio: Colori, Firenze, Parenti, 1941, 20,5 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 94, (2) con un ritratto di Virgilio Giotti. 225 esemplari numerati + 50 fuori commercio su carta comune (nostro esemplare). Piccola mancanza al margine alto delle pagine 9 e 10 per maldestra apertura delle carte intonso (un piccolo lembo di carta delle pagine 9 e 10 è rimasto attaccato alle pagine 2 e 4). Intonso. Edizione originale.

Assieme a Saba, Giotti è l’altro grande poeta triestino del ventesimo secolo. Questo libro di poesia è anche il romanzo di una città e di una famiglia, dove col passare degli anni Giotti aggiunge personaggi di sogno e di fantasia a quelli reali, creando una sorta di Spoon River della memoria. Colori è l’altro grande canzoniere triestino del Novecento dopo quello di Saba. Con l’amico e «rivale» , Giotti divide un’idea classica e musicale della poesia, ma non la scelta linguistica. Giotti, infatti, opta per il dialetto che gli permette di appartarsi dalla tradizione letteraria italiana e di trattare i materiali minimi dell’esistenza quotidiana senza banalizzarli. Colori è un’autobiografia lirica che rappresenta non solo quasi tutto il lavoro poetico di Giotti, ma anche gran parte della sua vita vissuta.

Richiedi Informazioni