Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Merini, Alda
Titolo: La presenza di Orfeo
Editore: Schwarz
Data: 1953

Merini, Alda: La presenza di Orfeo, Milano, Schwarz, 1953, 22,5 x 16,5 cm. Brossura editoriale; pp. 32, (4). 1010 esemplari numerati su carta uso mano. Intonso. Opera prima. Edizione originale.

(…) Ma ci si può avanzare nella vita / mano che regge e fiaccola portata / e ci si può liberamente dare / alle dimenticanze più serene / quando gli anelli multipli di noi / si sciolgono e riprendono in accordo, / quando la garanzia dell’immanenza / ci fasci di un benessere assoluto … L’uscita del volume La presenza di Orfeo richiamò l’attenzione di molti scrittori, in particolare di Betocchi, Ungaretti, Montale e Quasimodo, che riconobbero subito in quei versi la presenza della poesia. In realtà nel 1951, grazie a Eugenio Montale, vengono date alle stampe due poesie inedite di Alda Merini in Poetesse del Novecento per i tipi di Scheiwiller. Nello stesso periodo la poetessa frequenta Salvatore Quasimodo, e ne nasce un’amicizia. Dopo una tormentata relazione con Giorgio Manganelli, nel 1953 sposa Ettore Carniti, dal quale avrà una figlia Emanuela.

Richiedi Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio