Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Montale, Eugenio
Titolo: Satura
Editore: Bodoni
Data: 1962

Montale, Eugenio: Satura, Verona, Bodoni, 1962, 24,5 x 17 cm. Dorso in pelle editoriale con piatti in cartone; al piatto anteriore un quadrifoglio impresso in oro; pp. 16, (8). Edizione stampata in torchio su carta a mano, in occasione delle nozze Fagiuoli – Crespi, in sole 150 copie. Ad eccezione di Botta e risposta, sezione che costituisce l’avanguardia di Satura, queste poesie non saranno comprese nell’edizione di Satura del 1971. Edizione originale.

L’ultima stagione poetica di Montale si avvia da Satura, il libro uscito nel 1971 dopo quindici anni di silenzio poetico. L’opera prende il titolo dall’antico genere della satura latina, caratterizzato da una vena critica e parodistica e da grande varietà di temi, toni ecc. L’opera segnò un forte rinnovamento dei temi e del linguaggio di Montale, come lo stesso poeta precisò, tra l’ironico e il divertito: Satura è un libro molto diverso dagli altri. Penso che turberà i critici i quali avevano ormai cristallizzato il mio lavoro e pensavano che io non avrei dato luogo a nient’altro. Qui, invece il cristallo, cioè la poesia perfetta delle precedenti raccolte si è un po’ rotto… No, non ne sono malcontento. Abituati al tono elevato della Bufera, molti critici rimasero spiazzati di fronte a quello semplice e colloquiale di Satura, al suo lessico prosastico. Certo si trattava di una scelta coraggiosa da parte dell’anziano poeta; ma, a suo avviso, solo termini quotidiani e toni ironici potevano narrare adeguatamente quei contenuti minimali, i piccoli fatti e i piccoli uomini dell’età contemporanea.

Richiedi Informazioni