30 08, 2021

Praz, Mario: Viaggio in Grecia

2021-08-30T17:52:29+02:00Letteratura|

Praz, Mario: Viaggio in Grecia. Diario del 1931, Roma, Edizioni di Lettere d’Oggi, 1942, 18 x 13 cm. Brossura editoriale con alette; pp. 95, (1). Dedica autografa firmata e datata (1943) di Mario Praz a Filippo De Pisis. Tiratura di 1.500 esemplari. Edizione originale. (...) Grecia antica e Grecia moderna, cose che si possono tenere distinte solo se sbarchi da un yacht sul luogo di scavo, e ti armi di parocchi, e corri ai ruderi e, un occhio sul libro, l’altro sulla rovina descritta, fai in te ribollire tutti i sedimenti di cultura classica, tutte le ideologie più o meno [...]

24 08, 2020

Prezzolini, Giuseppe: Codice della vita italiana

2020-08-24T15:52:43+02:00Letteratura|

Prezzolini, Giuseppe: Codice della vita italiana, Firenze, La Voce, 1921, 19,5 x 14 cm. Brossura editoriale; pp. 60, (8). Minime e lievi tracce d’uso vicino al dorso. Esemplare in eccellente stato di conservazione. Edizione originale. Un Prezzolini caustico, feroce e disincantato scrisse nel 1921 queste riflessioni che si rivelano oggi di drammatica attualità. Cento aforismi che coprono lo spazio di tutti i vizi e le virtù italiane, l'indulgenza ironica di cui troppi si sono fatti portavoce. Dalla distinzione effettuata nel primo pensiero, "I cittadini italiani si dividono in due categorie: i furbi e i fessi", Prezzolini affronta, sempre in pochissime [...]

8 05, 2019

Queneau, Raymond: Fendre les flots

2019-05-08T16:00:31+02:00Letteratura|

Queneau, Raymond: Fendre les flots, Paris, Gallimard, 1969, 18,5 x 12 cm. Brossura editoriale; pp. 180, (4). Schedina editoriale conservata. Dedica autografa di Queneau. Edizione originale ben conservata. “L’ideale che si sono costruiti gli scienziati nel corso di tutto questo inizio di secolo è stato una presentazione della scienza non come conoscenza ma come regola e metodo. Si danno delle nozioni (indefinibili), degli assiomi e delle convenzioni. Ma questo non è forse un gioco che non ha nulla di diverso dagli scacchi o dal bridge? Prima di procedere nell’esame di questo aspetto della scienza, ci dobbiamo fermare su questo punto: [...]

13 08, 2018

Queneau, Raymond: Le dimanche de la vie

2018-07-29T20:02:27+02:00Letteratura|

Queneau, Raymond: Le dimanche de la vie. Roman, Paris, Gallimard, 1951, 19 x 12 cm. Brossura editoriale; pp. 306, (2). Dedica autografa firmata di Queneau ai signori Guilloux. Edizione originale nella tiratura corrente, stampata lo stesso anno della prima ma indicata come settima edizione per via del migliaio. La domenica della vita è soprattutto una commedia e della commedia ha tutti gli ingredienti: dagli equivoci ai travestimenti, ai colpi di scena. Una commedia venata di angoscia per l'aria di guerra che si respira dall'inizio alla fine. Ma il romanzo è anche un omaggio di Queneau ai suoi genitori, che vengono [...]

2 03, 2021

Raboni, Giovanni: Cadenza d’inganno

2021-03-02T16:02:57+01:00Letteratura|

Raboni, Giovanni: Cadenza d’inganno, Milano, Mondadori, 1975, 20 x 13 cm. Brossura editoriale con sovracoperta; pp. 131, (13). Dedica autografa firmata e datata (1975) di Giovanni Raboni allo scrittore, critico letterario e giornalista Enzo Golino. Seconda raccolta poetica pubblicata da Raboni. Edizione originale. E’ difficile parlare di Giovanni Raboni e della sua opera. Giovanni Raboni è un autore unico ed è incalcolabile l’influenza e la bellezza che ha saputo donare con la sua opera poetica (...) La lucidità dell’opera di Giovanni Raboni si rispecchierà soprattutto con i problemi sociali, sicuramente la raccolta “Cadenza d’inganno” ne è l’esempio più lampante. Opera [...]

17 06, 2019

Ragusa, Enrico: Insulto alla poesia. Euritmiche

2019-06-17T15:26:27+02:00Avanguardie, Letteratura|

Ragusa, Enrico: Insulto alla poesia. Euritmiche, Palermo, Priulla editore, sd (1929), 20 x 14 cm. Brossura editoriale; pp. 98, (6) con una tavola in bianco e nero fuori testo, stampate su pregevole carta di grammatura consistente. Indicazione di primo migliaio al frontespizio, dove c’è anche un timbro a tampone di Lobianco Tommaso di Palermo. Una piccola etichetta in carta alla parte alta del dorso. Copertina stampata su robusto cartoncino con titoli in nero. Ottimo esemplare in barbe. Edizione originale. Il volume, che già nel titolo riassume il senso della invettiva marinettiana, raccoglie le poesie satiriche di Ragusa che saranno ristampate [...]

7 01, 2021

Raimondi, Giuseppe: Notizie dall’Emilia

2021-01-07T09:42:17+01:00Letteratura|

Raimondi, Giuseppe: Notizie dall’Emilia, Torino, Einaudi, 1954, 19,5 x 13 cm. Mezza tela editoriale con piatti in cartone illustrato da un’opera di Giorgio Morandi; pp. 307, (5). Qualche lievissimo segno d’uso. Bell’esemplare. Opera che ha vinto il premio Viareggio nel 1954. Edizione originale. Ecco l’autunno; la luce è fatta più matura. Come un frutto prossimo a cadere, e che si fa tenero, anche se essa si macchia e si tinge, come le foglie gialle… L’estrema luce del giorno aumenta il cupo e carnale rosso delle case, delle torri, delle infinite tegole di Bologna. Le mura e il cotto, immersi in [...]

6 07, 2020

Ramat, Silvio: In parola

2020-07-06T16:06:02+02:00Letteratura|

Ramat, Silvio: In parola, Parma, Guanda, 1977, 22 x 14 cm. Brossura editoriale con sovracoperta; pp. 109, (3). Dedica autografa firmata e datata (1978) di Silvio Ramat allo scrittore, traduttore e ispanista Francesco Tentori. Piccoli segni a biro blu nella pagine di indice ai fianco dei titoli delle poesie. Bell’esemplare. Edizione originale. Da un’iniziale aderenza ai modi della poesia ermetica fiorentina, a poco a poco la parola di Silvio Ramat tende, per sua stessa ammissione, a “fare entrare l’oggettività, laddove aveva dominato la soggettività”, privilegiando i temi generali di ogni poesia (il tempo inesorabile, il sogno, la solitudine, la memoria [...]

9 03, 2020

Ramat, Silvio: L’inverno delle teorie

2020-03-09T11:31:46+01:00Letteratura|

Ramat, Silvio: L’inverno delle teorie, Milano, Mondadori, 1980, 20 x 13 cm. Brossura editoriale; pp. 106, (6). Dedica autografa firmata di Silvio Ramat allo scrittore, traduttore, giornalista e ispanista Francesco Tentori. Due segni di biro blu a pagina 13; uno a pagina 91; e alcuni sull’indice per mano di Tentori. Esemplare ben conservato. Edizione originale. Il titolo inquadra la stagione “mortale”, e si spera irripetibile, delle “teorie”: di quanto non abbia accettato di esporsi e consumarsi ai fuochi dell’esperienza. Sempre l’esperienza risolve, e direi proprio matericamente, l’astratta sufficienza del concetto. Silvio Ramat

Torna in cima