Letteratura

Home/Novecento/Letteratura
19 01, 2017

De Chirico, Giorgio: Deux Fragments Inédits

2017-01-19T16:17:31+01:00Letteratura|

De Chirico, Giorgio: Deux Fragments Inédits, Paris, Parisot, 1938, 17 x 13 cm. Brossura editoriale; pp. 12 non numerate. Tiratura di soli 120 esemplari, di cui 20 su carta Hollande (nostro esemplare). Rara edizione originale, in eccellente stato di conservazione. Da una lettera del 13 gennaio 1936 si apprende che De Chirico aveva offerto a Jean Paulhan alcuni manoscritti inediti da raccogliere in una sorta di romanzo nello stile di Hebdomeros. Benché Paulhan risponda comunicando le sue impressioni positive, non si trova un accordo per la pubblicazione. Le carte corrispondevano al manoscritto Dusdron pubblicato per intero solo nel 2002, di [...]

3 01, 2013

De Filippo, Eduardo: Fotografia originale

2019-03-26T17:16:12+01:00Letteratura|

De Filippo, Eduardo: Fotografia originale vintage nella quale è ritratto De Filippo in compagnia di altre persone ad un ricevimento presso l'Hotel Excelsior di Roma. La fotografia in bianco e nero risale agli anni Sessanta: cm. 18,5 x 24. Al retro tampone rosso del fotografo Carletti di Roma. Ben conservata. (...) quando sono in palcoscenico a provare, quando ero in palcoscenico a recitare... è stata tutta una vita di sacrifici. E di gelo. Così si fa il teatro. Così ho fatto! ... Eduardo De Filippo, noto semplicemente come Eduardo (Napoli, 24 maggio 1900 – Roma, 31 ottobre 1984) drammaturgo, attore, [...]

24 07, 2014

De Pisis, Filippo: Pittura moderna, dedica autografa

2014-07-24T15:20:29+02:00Letteratura|

De Pisis, Filippo: Pittura moderna, Ferrara, Taddei-Neppi, 1919, 20,5 x 14,5 cm. Brossura editoriale; pp. 34, (2). Invio autografo di De Pisis in copertina. Rarissima edizione originale. Assieme all’opuscolo è allegata una lettera autografa firmata di 1 pagine a mezzo, datata Ferrara (Montebello), 17. IV. 1919. (...) Tornato nella quiete del mio studio il mio pensiero torna insistente agli spettacoli goduti insieme e alla sua squisita bontà. Io ne restai quasi confuso e non saprei anche ora con che parole ringraziarla. (...) Io ripenso anche con senso di profonda ammirazione alle bellissime cariatidi. Vorrei scrivere un articolo “Un oasi nella [...]

29 01, 2020

De Sanctis, Francesco: Un viaggio elettorale. Racconto

2020-01-29T11:21:48+01:00Letteratura|

De Sanctis, Francesco: Un viaggio elettorale. Racconto, Napoli, Antonio Morano Libraio-Editore, 1876, 19 x 12,5 cm. Brossura editoriale (dorso leggermente segnato da piccole mancanze); pp. 109, (3). Al retro del frontespizio è incollato un piccolo foglio bianco con scrittura coeva al libro, nel quale è indicato autore, titolo e prezzo: Lire 2. Due evanescenti e piccole macchioline in copertina anteriore. Edizione originale rara da trovarsi con la sua fragile brossura editoriale. Un viaggio elettorale nacque dall’esigenza di fissare sulla carta l’esperienza di viaggio scaturita dal difficile ballottaggio elettorale dell’anno precedente. Costretto dalla necessità di raccogliere i voti decisivi per la [...]

24 09, 2012

Delfini, Antonio: Manifesto per un partito conservatore e comunista in Italia

2019-03-26T16:42:25+01:00Letteratura|

Delfini, Antonio: Manifesto per un partito conservatore e comunista in Italia, Parma, Guanda, 1951, 17 x 12,5 cm. Brossura editoriale; pp. 16. Non comune edizione originale.

2 04, 2019

Delfini, Antonio: Quaderni di Varietà politica e Letteraria. Quaderno A

2019-04-02T17:12:45+02:00Letteratura|

Delfini, Antonio: Quaderni di Varietà politica e Letteraria. Quaderno A, Pisa, Lischi e Figli, 1947, 25 x 17 cm. Brossura editoriale; pp. 8. Tiratura dichiarata di 500 copie. Bell’esemplare. Raro. Edizione originale. Uscito in forma di fascicolo, unico pubblicato a spese di Delfini stesso, Quaderno A raccoglie traduzioni e vari interventi, spesso fortemente satirici, tutti dell’autore mascherato sotto sigle e pseudonimi.

28 09, 2017

Dell’Arco, Mario: Una striscia de sole

2017-09-28T16:04:05+02:00Letteratura|

Dell’Arco, Mario: Una striscia de sole, premessa di Arnaldo Bocelli, Roma, Bardi, 1951, 18 x 12,5 cm. Tela editoriale verde con titoli impressi in oro al piatto anteriore; pp. XII, 35, (4). Edizione ad personam fuori commercio tirata in 99 esemplari numerati su carta a mano Fabriano. Copia di Carlo Betocchi. Edizione originale. Il romanesco è la lingua di Mario dell'Arco, forse il maggior poeta dialettale romano del nostro Novecento, che è stato capace di conferire ad esso una particolare leggerezza, senza privarlo della sua vis ironica ma impiegandola invece come un tramite per dar voce a certe sottili vibrazioni [...]