Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Saba, Umberto
Titolo: Coi miei occhi
Editore: Firenze
Data: 1912

Saba, Umberto: Coi miei occhi. Il mio secondo libro di versi, Firenze, Libreria della Voce, 1912, 16 x 12 cm. Brossura editoriale; pp. 84, (2). Una miscroscopica mancanza al piede del dorso; tracce di polvere ai margini delle copertina anteriore e una piccola macchia d’inchiostro al margine basso sinistro della copertina anteriore. Edizione originale.

Pubblicato a due anni di distanza da Poesie, Coi miei occhi ottenne la responsabilità culturale dell’iniziativa da parte della rivista fiorentina “La Voce”, ma non quella finanziaria che spettò a Saba. Nell’imminenza della distribuzione del libro, Saba ottenne che alcune poesie apparissero come anticipazione nelle severe colonne del foglio prezzoliniano, per la prima volta ospitale verso testi di poesia. Prima ancora alcune liriche erano uscite, con notevoli varianti sul “Piccolo della Sera” e sulla “Riviera ligure”. Per i suoi nuovi componimenti, nati in due anni intensi di opere e di vita sentimentale, Saba avrebbe voluto una veste editoriale più lussuosa di quella della sua prima raccolta. Poi fu costretto a ripiegare su una apparenza più dimessa, ma non rinunciò alla copertina vivacemente colorata col giallo e il rosso, i colori di Carmen. Il libretto fu tirato probabilmente in sole 500 copie che si vendettero a fatica; nel 1918 diversi esemplari dell’opera giacevano ancora presso la Libreria ed erano destinati al macero. Una piccola parte fu rilevata da Vallecchi.

Richiedi Informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio