Prezzo: disponibile a richiesta
Autore: Soldati, Mario
Titolo: Pilato
Editore: Torino
Data: 1924

Soldati, Mario: Pilato. Tre atti, Torino, Società Editrice Internazionale, 1924, 19 x 12,5 cm. Brossura editoriale; pp. 66, (2). Dedica autografa firmata e datata (1924) di Mario Soldati al filologo Silvio Pellegrini. Minima mancanza ai piedi del dorso e lievissime ingialliture ai margine della copertina. Bell’esemplare. Opera prima. Edizione originale, rara.

Soldati non esordisce come narratore, in prosa, bensì come autore di teatro in versi nel dramma in tre atti Pilato. Tornare a queste origini non serve soltanto a prender atto e meglio definirne la precocità di Soldati, ma anche a cogliere la radice profonda della religiosità di Mario Soldati, le sue domande sul credere che – come ricostruisce l’introduzione di Giacomo Jori alla ristampa dell’opera editata dalla casa editrice Aragno – attraversano l’opera e la vita dello scrittore. Una lunga vulgata critica ha visto in Soldati il dandy, il gourmet, il narratore ‘libertino’, ma – insegna Roland Barthes – Sade non è senza Loyola. E la religiosità di Soldati non concede facili redenzioni ma è intimamente unitiva, sin da quel teatro giovanile, vorrebbe persino Giuda e Pilato nella «Chiesa […] di tutti gli uomini» (Giacomo Noventa).

Richiedi Informazioni

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Telefono

    Il tuo messaggio