30 03, 2013

Volonté, Gian Maria. Fotografia originale in stampa vintage

2019-03-27T16:30:59+01:00Varia|

Volonté, Gian Maria. Fotografia originale in stampa vintage (24 x 18 cm.) nella quale è ritratto a figura intera in primo piano Gian Maria Volonté sul set del film Sacco e Vanzetti. Volonté interpretò il ruolo di Sacco. Al retro della fotografia timbro a tampone del fotografo Pietro Pascuttini. Senza data ma 1970. Sacco e Vanzetti è un film del 1971 diretto da Giuliano Montaldo, con Gian Maria Volonté e Riccardo Cucciolla. Il film narra la vicenda realmente accaduta a Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, due anarchici italiani emigrati negli Stati Uniti a inizio Novecento. Presentato in concorso al 24º [...]

9 10, 2017

Volponi, Paolo: Foglia mortale

2017-10-09T17:48:43+02:00Letteratura, News|

Volponi, Paolo: Foglia mortale, Ancona, Bucciarelli, 1974, 23,5 x 19,5 cm. Brossura editoriale; pp. 64, (8). Con la riproduzione di un’acquaforte di Luigi Bartolini. 150 esemplari numerati di cui 100 con un’incisione originale postuma di Bartolini e 50 con la riproduzione della medesima incisione. Edizione originale di questa raccolta poetica. Foglia mortale dà forma ad un’infaticabile interrogazione di Volponi sulle ragioni del fare poesia, sulle finalità attribuite alla scrittura.

17 07, 2012

Volponi, Paolo: L’antica moneta

2017-10-09T17:46:29+02:00Letteratura|

Volponi, Paolo: L’antica moneta, Firenze, Vallecchi, 1955, 19 x 13 cm. Brossura editoriale; pp. 123, (1). Schedina editoriale conservata. Bella dedica autografa firmata e datata di Volponi a Giacinto Spagnoletti: (...) con la stessa amicizia di quando da Urbino gli inviai il primo libretto, anzi accresciuta; e con amicizia ... Seconda raccolta poetica dell’autore, vincitrice ex aequo del Premio Nazionale di poesia “Giosuè Carducci” con Pier Paolo Pasolini. Edizione originale. La mia poesia non ha altre ragioni all’infuori di me. Certo però che io non so dove finisco io e dove cominciano i miei amici, le influenze esterne, il paesaggio [...]

7 08, 2018

Volponi, Paolo: La macchina mondiale

2018-07-29T17:29:10+02:00Letteratura|

Volponi, Paolo: La macchina mondiale, Milano, Garzanti, 1965, 20 x 13,5 cm. Tela editoriale con sovracoperta; pp. 276, (6). Dedica autografa firmata e datata (1965) di Paolo Volponi a Giuseppe Ungaretti. Edizione originale. La macchina mondiale è' il secondo romanzo di Volponi, pubblicato nel 1965 con Garzanti. Nello stesso anno vinse il premio Strega. Il protagonista, Anteo Crocioni, è un contadino autodidatta che scrive un trattato pseudoscientifico nel quale sostiene che ogni cosa organica (quindi anche l'uomo) deriva in origine dalla invenzione di antichi automi-autori che poi si sono estinti o sono emigrati in altri pianeti, da dove forse seguono [...]

14 06, 2017

Von Boehn, Max: Die Mode

2017-06-14T15:30:50+02:00Varia|

Von Boehn, Max: Die Mode (La Moda), Monaco di Baviera, Bruckmann, 1925, 20,5 x 14 cm. Legatura originale in tela blu con decorazioni in oro al piatto e ai dorsi; titolo su tassello al dorso. 2000 pagine circa, con 239 tavole a colori stampate in cromolitografia e circa 1800 illustrazioni con la riproduzione di abiti. La serie più completa e meglio stampata. Qualche sporadica fioritura, ma eccellente esemplare. 8 volumi: Volume 1: La gente e le mode nel Medioevo; Volume 2: XVI secolo; Volume 3: XVII secolo; Volume 4: XVIII secolo; Volume 5: 1790 - 1817; Volume 6: 1818 - [...]

26 10, 2020

Warhol, Andy: Interview

2020-10-26T17:06:46+01:00Arte|

Warhol, Andy: Interview, vol. XIV, n. 7, 1985, 43 x 28 cm. Brossura editoriale; pp. 134 con magnifiche illustrazioni fotografiche in bianco e nero a piena pagina. In copertina Kathleen Turner; sempre in copertina firma autografa per esteso di Andy Warhol. Qualche pagina arricciata al margini, ma buon esemplare. Edizione originale. Interview: celebre rivista pop fondata nel 1969 dall’artista statunitense Andy Warhol e dal giornalista inglese John Wilcock. Interview, soprannominata “The Crystal Ball of Pop”, fu una delle prime riviste dedicate al culto della celebrità, famosa per le copertine coloratissime e spesso ritoccate, dedicate a musicisti e altri personaggi famosi. Le foto [...]

9 10, 2017

Wesley, John: manifesto originale

2017-10-09T18:00:32+02:00Arte|

Wesley, John: manifesto originale della mostra personale tenuta da John Wesley alla galleria Robert Elkon di New York dall’ottobre al novembre del 1963: 56 x 43 cm. Il manifesto è pensato per essere piegato in 4 parti e spedito: al retro indirizzo del destinatario battuto a macchina: Galleria dell’Ariete, Milano; annulli postali americani. La prima mostra in assoluto di John Wesley, da poco trasferitosi a New York da Los Angeles, realizzata probabilmente anche grazie al supporto di Donald Judd, convinto sostenitore sin dalla prima ora dell’opera di Wesley, su cui ebbe a scrivere già in occasione della mostra: (...) the [...]

9 10, 2017

Wesley, John: Robert Elkon Gallery, manifesto originale

2017-10-09T18:03:54+02:00Arte|

Wesley, John: manifesto originale della mostra personale di Wesley alla Galleria Robert Elkon di New York del febbraio 1967: 37 x 44,5 cm. Il manifesto è pensato per essere piegato in 4 parti e spedito: al retro indirizzo del destinatario battuto a macchina: Galleria dell’Ariete, Milano; annulli postali americani. Celebre mostra e celebre manifesto di uno dei lavori più iconici dell’arte di Wesley negli anni Sessanta e più riprodotti nei libri sulla Pop Art. In ottimo stato di conservazione. La ricerca di Wesley si snoda tra Pop art e Minimal Art: ma la sua arte è sempre stata libera e [...]

1 03, 2013

Zanzotto, Andrea: Il galateo in bosco

2013-03-01T11:31:05+01:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: Il galateo in bosco, Milano, Mondadori, 1978, 21,5 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 117, (4). Edizione originale. Nel dicembre 1978, viene pubblicato nella collana Lo Specchio, di Mondadori Il Galateo in Bosco con prefazione di Gianfranco Contini. Nell'introduzione Contini lo definisce "pur difficile affabile poeta" un che scava con le mani le profondità sotterranee del suo bosco. Il Galateo in Bosco costituisce il primo volume di una trilogia che riceverà il Premio Viareggio nel 1979.

Torna in cima