16 05, 2022

Zanzotto, Andrea: Gli sguardi i fatti e senhal

2022-05-16T15:42:54+02:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: Gli sguardi i fatti e senhal, Treviso, Pieve di Soligo, 1969, 24 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 12. Una piccola nota a biro blu (“D centrale”) alla prima carta, presumibilmente autografa di Zanzotto; dedica autografa firmata di Zanzotto al poeta Enzo Fabiani. Tiratura di 500 esemplari. Edizione originale. Il poemetto è costituito da cinquantanove voci dialoganti con una sola voce femminile che parla tra virgolette con la nota-proemio dell'Autore che ne spiega la struttura formale e ne indica eventuali percorsi di lettura: Protocollo relativo alla prima tavola del test di Rorschach, specialmente al dettaglio centrale, oppure: cinquantanove [...]

1 03, 2013

Zanzotto, Andrea: Il galateo in bosco

2013-03-01T11:31:05+01:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: Il galateo in bosco, Milano, Mondadori, 1978, 21,5 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 117, (4). Edizione originale. Nel dicembre 1978, viene pubblicato nella collana Lo Specchio, di Mondadori Il Galateo in Bosco con prefazione di Gianfranco Contini. Nell'introduzione Contini lo definisce "pur difficile affabile poeta" un che scava con le mani le profondità sotterranee del suo bosco. Il Galateo in Bosco costituisce il primo volume di una trilogia che riceverà il Premio Viareggio nel 1979.

26 05, 2021

Zanzotto, Andrea: IX ecloghe

2021-05-26T16:31:26+02:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: IX ecloghe, Milano, Mondadori, 1962, 18 x 12 cm. Brossura editoriale; pp. 91, (5). Lievi tracce di polvere ma esemplare in ottimo stato di conservazione. Edizione originale. Le IX Ecloghe furono scritte tra il febbraio del 1957 e l'ottobre del 1960 ed uscirono alla stampa nel 1962, nella collana de "Il Tornasole". Con questa opera Zanzotto si allontana dalla recente tradizione novecentesca per confrontarsi con il genere letterario dell'antica poesia pastorale che possa rappresentare il perfetto paesaggio bucolico dell'Arcadia letteraria. Ma su questo paesaggio, splendido e fittizio, accanto ai temi e ai luoghi apparsi nelle precedenti raccolte si [...]

16 05, 2022

Zanzotto, Andrea: IX ecloghe

2022-05-16T15:52:00+02:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: IX ecloghe, Milano, Mondadori, 1962, 18 x 12 cm. Brossura editoriale; pp. 91, (5). Dedica autografa firmata di Zanzotto alla figlia di Italo Svevo, Litizia Svevo Fonda Savio. Un piccolo numero a biro blu alla prima carta con occhietto. Esemplare in ottimo stato di conservazione. Edizione originale. Le IX Ecloghe furono scritte tra il febbraio del 1957 e l’ottobre del 1960 ed uscirono alla stampa nel 1962, nella collana de “Il Tornasole”. Con questa opera Zanzotto si allontana dalla recente tradizione novecentesca per confrontarsi con il genere letterario dell’antica poesia pastorale che possa rappresentare il perfetto paesaggio bucolico [...]

16 05, 2022

Zanzotto, Andrea: La Beltà

2022-05-16T16:13:35+02:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: La Beltà, Milano, Mondadori, 1968, 19,5 x 13 cm. Tela editoriale con sovracoperta; pp. 115, (11). Copia appartenuta al poeta e critico letterario Giuliano Gramigna: dedica autografa firmata di Zanzotto a Giuliano Gramigna. Copia con qualche, rara sottolineatura a matita di Gramigna. All’interno del volume sono conservate 5 pagine autografe di Gramigna, scritte a matita su carta quadrettata, con appunti per uno studio dell’opera di Zanzotto. Bell’esemplare. Edizione originale. Con La Beltà, la sua prova poetica più complessa e matura, lo sperimentalismo di Zanzotto supera un punto di non ritorno. Il poeta forza il normale rapporto che lega [...]

19 03, 2020

Zanzotto, Andrea: Pasque

2020-03-19T16:54:04+01:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: Pasque, Milano, Mondadori, 1973, 20 x 13,5 cm. Brossura editoriale con sovracoperta; pp. 103, (9). Leggere tracce di sporco al retro della sovracoperta. Edizione originale. La raccolta Pasque si presenta subito come una chiave di volta nel percorso poetico di Zanzotto, come il simbolo della nuova poesia zanzottiana. La raccolta è articolata in due sezioni: I misteri della pedagogia e Pasque; quest’ultima sezione ha quattro liriche taglienti, seguite da: La Pasqua a Pieve di Soligo, un poemetto in versi in cui i tredici personaggi corrispondono a lettere dell'alfabeto ebraico, secondo l'usuale trascrizione, come apparivano per distinguere i versetti [...]

16 05, 2022

Zanzotto, Andrea: Vocativo

2022-05-16T15:57:14+02:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: Vocativo, Milano, Mondadori, 1957, 19,5 x 13 cm. Brossura editoriale; pp. 88, (8). Dedica autografa firmata e datata (1965) di Zanzotto a Emma e Pietro D’Avack, giurista italiano, rettore dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" nel periodo compreso tra il 1967 e il 1973. Lievissima, marginale arrossatura ai lati esterni della copertina, ma ben conservato. Edizione originale. (...) uno dei libri più belli del dopoguerra, riconoscibilmente nuovo... Giorgio Caproni. Con il titolo Vocativo Zanzotto fa riferimento alla grammatica come modello di relazione: il caso vocativo non ha desinenze proprie, non costruisce rapporti sintattici. È il linguaggio a [...]

8 08, 2022

Zavattini, Cesare: La notte che ho dato uno schiaffo a Mussolini

2022-08-08T16:58:33+02:00Letteratura|

Zavattini, Cesare: La notte che ho dato uno schiaffo a Mussolini, Milano, Bompiani, 1976, 21,5 x 13,5 cm. Brossura editoriale; pp. 190, (2). Dedica autografa firmata e datata (1977) di Cesare Zavattini a Laura Mazza, segretaria personale di Arnaldo Mondadori: Cara Laura, grazie dell’accoglienza, dell’affettuosa “accusa” e arrivederci fra non sette anni... Due lievissime e piccole macchioline al retro di copertina. Edizione originale. (...) A questo punto prendo un po’ di fiato e mi domando una volta di più che cosa voglio italiani, sgarrettarvi? sfiancarvi? abbacchiarvi? ambisco anzi che siate in stato di erezione dalla nascita alla morte con una [...]

20 12, 2018

Zorio, Gilberto: Assemblaggio Laser Angelo Giuliano

2018-12-20T16:52:06+01:00Arte|

Zorio, Gilberto: Assemblaggio Laser Angelo Giuliano, Milano, Galleria dell’Ariete, 1975, 21 x 15. Fogli sciolti trasparenti disegnati in rosso con fermaglio metallico in cartellina editoriale, con l’indicazione della Galleria dell’Ariete e il numero 192. All’interno 5 tavole disegnate su velina trasparente. Unico libro d’artista di Zorio. Edizione originale.

Torna in cima