Andrea

Home/Andrea

Circa Andrea

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Andrea ha creato 850 post nel blog.
21 05, 2013

Anceschi, Luciano: Lettera autografa firmata

2019-03-27T16:35:10+01:00Letteratura|

Anceschi, Luciano: Lettera autografa firmata di 2 pagine (22 x 14 cm.) su carta intestata della rivista Il Verri. Anceschi scrive il 19 Maggio 1958 alla scrittrice e pittrice Simonetta Bardi. (...) Le sono grato di essersi ricordata di me con il suo libro. L’ho letto con piacere; e penso che è cosa ormai rara! Nel libro, ho trovati segni e accenti che vivono nelle misure della sensibilità e della cultura che mi son care; e Dio solo sa se io sono critico di parte - penso che Baudelaire aveva ragione quando diceva che il vero critico è un uomo [...]

9 04, 2013

Capuana, Luigi: Gli ismi contemporanei

2019-03-27T16:34:09+01:00Letteratura|

Capuana, Luigi: Gli ismi contemporanei. (Verismo, Simbolismo, Idealismo, Cosmopolitismo). Ed altri saggi di critica letteraria ed artistica, Catania, Giannotta, 1898, 19, 5 x 13 cm. Brossura editoriale; pp. 334, (2). Intonso. Edizione originale. Per il critico siciliano, la lezione desanctisiana più importante riguarda senza dubbio la centralità della forma, intesa come principio in grado di ordinare gli elementi tratti dalla realtà in una compagine letteraria. Ne Gli “ismi”contemporanei, pubblicato nel 1898, Capuana ribadisce la validità della teoria formale del de Sanctis, individuando il maggior pregio degli autori naturalisti nel tentativo di dare al loro lavoro un fondamento di osservazione diretta [...]

9 04, 2013

Grande, Adriano: La tomba verde

2013-04-09T09:29:11+02:00Letteratura|

Grande, Adriano: La tomba verde, Torino, Fratelli Buratti Editori, 1929, 19,5 x 14 cm. Brossura editoriale; pp. 113, (7) + 8 di catalogo editoriale stampate su carta verde.Intonso. Edizione originale. La Tomba verde pur movendo dalle esperienze poetiche più recenti, da Saba a Montale, tendono a conciliare le esigenze dell'essenzialità espressiva con il bisogno di un canto di steso, trovando i loro accenti più genuini in un'aura sospesa di memoria, in balenanti visioni di paesaggi (specie marini), ore e stagioni.

30 03, 2013

Sordi, Alberto: Fotografia originale in stampa vintage

2019-03-27T16:33:03+01:00Varia|

Sordi, Alberto: Fotografia originale in stampa vintage (24 x 18 cm.) nella quale è ritratto Alberto Sordi sul set del film Mafioso; senza indicazioni del fotografo: 1962. Mafioso è un film del 1962, diretto dal regista Alberto Lattuada. Antonio Badalamenti, diligente caposquadra e supervisore in un'industria meccanica lombarda, attende il suono della sirena che comunica la fine della giornata lavorativa che puntualmente arriva. Antonio è un emigrante siciliano a Milano, uno dei tanti ma con maggiore fortuna, che si appresta a tornare in Sicilia per le vacanze estive con la sua famiglia quando viene convocato da un dirigente poco prima [...]

30 03, 2013

Rosi, Francesco: Fotografia originale in stampa vintage

2019-03-27T16:31:48+01:00Varia|

Rosi, Francesco: Fotografia originale in stampa vintage (24 x 18 cm.) nella quale è ritratto Francesco Rosi sul set del film Le mani sulla città. Al retro tampone blu con la didascalia che illustra gli interpreti del film. Senza data ma 1963. Le mani sulla città è un film del 1963 diretto da Francesco Rosi. Film di impegno civile, è una spietata denuncia della corruzione e della speculazione edilizia dell'Italia degli anni sessanta. La didascalia del film dice: «I personaggi e i fatti sono immaginari, ma autentica è la realtà che li produce». Rod Steiger torna in parte su un [...]

30 03, 2013

Volonté, Gian Maria. Fotografia originale in stampa vintage

2019-03-27T16:30:59+01:00Varia|

Volonté, Gian Maria. Fotografia originale in stampa vintage (24 x 18 cm.) nella quale è ritratto a figura intera in primo piano Gian Maria Volonté sul set del film Sacco e Vanzetti. Volonté interpretò il ruolo di Sacco. Al retro della fotografia timbro a tampone del fotografo Pietro Pascuttini. Senza data ma 1970. Sacco e Vanzetti è un film del 1971 diretto da Giuliano Montaldo, con Gian Maria Volonté e Riccardo Cucciolla. Il film narra la vicenda realmente accaduta a Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, due anarchici italiani emigrati negli Stati Uniti a inizio Novecento. Presentato in concorso al 24º [...]

1 03, 2013

Zanzotto, Andrea: Il galateo in bosco

2013-03-01T11:31:05+01:00Letteratura|

Zanzotto, Andrea: Il galateo in bosco, Milano, Mondadori, 1978, 21,5 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 117, (4). Edizione originale. Nel dicembre 1978, viene pubblicato nella collana Lo Specchio, di Mondadori Il Galateo in Bosco con prefazione di Gianfranco Contini. Nell'introduzione Contini lo definisce "pur difficile affabile poeta" un che scava con le mani le profondità sotterranee del suo bosco. Il Galateo in Bosco costituisce il primo volume di una trilogia che riceverà il Premio Viareggio nel 1979.

23 02, 2013

Jayce, James: Two tales of Shem and Shaun

2013-02-23T17:41:22+01:00Letteratura|

Jayce, James: Two tales of Shem and Shaun, London, Faber & Faber, 1932, 19 x 12,5 cm. Tela editoriale con sovracoperta (mancanze al margine alto); pp. 45, (4). Prima edizione inglese che contiene i due racconti: The Mookse and the Gripes - The Ondt and the Gracehoper, "reprinted from the limited edition of Mr. Joyce's Tales of Shem and Shaun, originally published in Paris (1929)"; i racconti costituiscono una delle parti del libro Finnegans Wake che Joyce pubblicherà solo nel 1939.

22 02, 2013

Montale, Eugenio: Fotografia originale in stampa vintage

2014-12-23T09:00:22+01:00Letteratura|

Montale, Eugenio: Fotografia originale in stampa vintage (12 x 18 cm.) nella quale è ritratto il poeta Eugenio Montale ad un pranzo di gala: San Pellegrino, 19 Luglio 1954. Nella fotografia sono anche immortalati Ungaretti, Buzzati ed altri non riconosciuti. Singolare l'angolatura della fotografia nella quale Montale è collocato in posizione isolata ripetto agli altri commensali. Al retro della fotografia il timbro a tampone Foto - Ottica Marchiori San Pellegrino. L'argomento della mia poesia (...) è la condizione umana in sé considerata: non questo o quello avvenimento storico. Ciò non significa estraniarsi da quanto avviene nel mondo; significa solo coscienza, [...]

Torna in cima