19 02, 2021

Giacomelli, Mario: fotomontaggio originale

2021-02-19T11:14:58+01:00Arte, Varia|

Giacomelli, Mario: fotomontaggio originale a colori stampato su carta politenata: 10 x 15 cm. La fotografia non si inquadra in una serie specifica, ma fa parte di alcuni scatti sperimentali realizzati al porto di Senigallia tra il 1987 e il 1990. Anche la stampa è degli anni Novanta. Un fotomontaggio simile è riprodotto a p. 133 del volume curato da Celant: Mario Giacomelli, Photology, 2001, ed è inserito nella serie denominata Passato. Firma autografa di Giacomelli in basso a sinistra. Altra firma autografa di Mario Giacomelli al retro della fotografia. In ottimo stato di conservazione. Provenienza: eredi Giacomelli. (...) La [...]

19 02, 2021

Giacomelli, Mario: Io non ho mani

2021-02-19T11:05:37+01:00Arte|

Giacomelli, Mario: Io non ho mani che mi accarezzino. Fotografia originale stampata su pesante carta baritata: 11,5 x 15 cm. La fotografia fa parte della serie Io non ho mani realizzata tra il 1961 e il 1963 circa. La stampa è degli anni Ottanta. La fotografia è firmata sull’emulsione in basso a destra. In ottimo stato di conservazione. Provenienza: eredi Mario Giacomelli. Il ciclo di fotografie che descrive i momenti di ricreazione nel seminario vescovile di Senigallia, è stato realizzato da Mario Giacomelli a più riprese tra il 1961 e il 1963 e presentato da Ferrania per la prima volta [...]

29 01, 2020

Giacomelli, Mario: Io non ho mani che mi accarezzino

2020-01-29T11:32:19+01:00Arte|

Giacomelli, Mario: Io non ho mani che mi accarezzino. Fotografia originale stampata su pesante carta baritata: 13 x 18 cm. La fotografia fa parte della serie Io non ho mani realizzata tra il 1961 e il 1963 circa. La stampa, curata da Mario Giacomelli, è degli anni Ottanta. La fotografia, firmata sull’emulsione a biro nera, è conservata in passpartout (24 x 30 cm.) sul quale vi è a matita il titolo autografo e la firma di Mario Giacomelli. In ottimo stato di conservazione. Provenienza: dall’ultimo studio di Mario Giacomelli. Il ciclo di fotografie, che descrive i momenti di ricreazione nel [...]

19 02, 2021

Giacomelli, Mario: natura morta

2021-02-19T10:57:30+01:00Arte, Varia|

Giacomelli, Mario: natura morta. Fotografia originale a colori stampata su carta politenata: 10 x 15 cm. Lo scatto risale agli anni Sessanta quando Giacomelli pè impegnato in una ricerca tecnica e di linguaggio che lo porta a sperimentare il controluce, gli effetti prodotti dalla luna o dalla illuminazione stradale, la doppia esposizione, la fotografia senza negativo. In questo periodo i soggetti delle fotografie sono diversi, per lo più molto classici: ritratti, nudi, nature morte. Proprio queste ultime si riveleranno fondamentali per la costruzione compositiva di tutti i suoi lavori. La stampa della fotografia risale al 1988 circa: la datazione è [...]

10 11, 2014

Giancolombo: fotografia vintage

2019-03-27T16:52:45+01:00Arte|

Birolli, Renato: inusuale e bella fotografia originale (vintage) in bianco e nero (24 x 18,5 cm.) ai sali d’argento, nella quale il pittore è ripreso intento a decorare il gesso che gli immobilizza il piede fratturato, con un elaborato motivo astratto. Al retro della fotografia il tampone dello studio Giancolombo di Milano. La fotografia risale quasi certamente agli anni Cinquanta. Ben conservata. Al retro della fotografia una didascalia dattiloscritta narra la storia dell’incidente: <<La storia della frattura di Birolli è quasi “eroica”. Andò così. Renato Birolli e Ennio Morlotti scendavano da Claviere ad Ulzio a bordo di una spericolata corriera. [...]

11 08, 2014

Giovannini, Romeo: Anacreontiche, incisione di Mirco

2014-08-11T07:16:23+02:00Arte|

Giovannini, Romeo: Anacreontiche. Traduzioni, Roma, Edizioni della Cometa, 1941, 26 x 20 cm. Brossura editoriale; pp. 50, (6). Uno dei 50 esemplari su carta speciale Ingres, in formato molto più grande rispetto alle 350 copie della tiratura ordinaria, con un’incisione originale di Mirco firmata sulla lastra (21 x 16 cm. battuta lastra), numerata a matita e tirata in 32 esemplari. Intonso. Edizione originale.

12 06, 2018

Godard, Jean-Luc: Vento dell’est

2018-06-12T15:37:14+02:00Arte|

Godard, Jean-Luc: Vento dell’est: 100 x 70 cm. 1970. Manifesto originale in prima edizione italiana del più significativo documento del cinema rivoluzionario. Una leggera scoloritura nella parte centrale sulla piegatura; qualche marginale strappetto rinforzato, senza perdite; ben conservato. Raro. Film-saggio che s’interroga sull’urgenza e la necessità di un nuovo cinema rivoluzionario, che superi l’identità individuale dell’autore e che riscriva daccapo forme, contenuti e processi produttivi. È la storia di un film impossibile da fare, dei fallimenti del passato e delle opportunità del presente. La regia del film fu opera collettiva: Gérard Martin, Gruppo Dziga Vertov, Jean-Luc Godard, Jean-Pierre Gorin. Sono [...]

19 02, 2021

Guerra, Tonino: Viaggi vagabondi

2021-02-19T11:11:20+01:00Arte, Letteratura|

Guerra, Tonino: Viaggi vagabondi, Catania, Il Girasole edizioni, 2000, 29,5 x 21 cm. Brossura editoriale con sovracoperta; pp. 113, (7). Testo stampato in caratteri verdi. Alla prima carta grande disegno originale di Tonino Guerra a pastelli colorati (29 x 21 cm.) firmato, datato (2000) e dedicato. Edizione originale in ottimo stato di conservazione. (...) Un vecchio che visse solo in un villaggio abbandonato, visto che ero in pena per lui, mi ha gridato: "Ricordati che la solitudine tiene compagnia”. Tonino Guerra

29 01, 2020

Isgrò, Emilio: Marta de Rogatiis Johnson. Romanzo storico

2020-01-29T11:48:35+01:00Arte, Letteratura|

Isgrò, Emilio: Marta de Rogatiis Johnson. Romanzo storico, Milano, Feltrinelli, 1977, 20 x 13,5 cm. Cartone editoriale; pp. 204, (6) con 8 illustrazioni fotografiche in bianco e nero a piena pagina a fine volume. Dedica autografa firmata di Emilio Isgrò. Edizione originale. Il motivo della ricerca dell'identità, già ispiratore di molte opere visive di Emilio Isgrò, viene affrontato in modo inatteso e singolarmente efficace in «Marta de Rogatiis Johnson». (...) La tecnica di montaggio impiegata da Isgrò coinvolge il lettore in un gioco di slittamenti che sono sia del racconto sia del senso del racconto, e la lettura acquista un [...]

Torna in cima