Letteratura

Home/Novecento/Letteratura
7 06, 2017

Gatto, Alfonso: Poesie

2017-06-07T17:22:17+02:00Letteratura|

Gatto, Alfonso: Poesie. Nuova edizione definitiva, Firenze, Vallecchi, 1941, 20 x 13,5 cm. Brossura editoriale; pp. 233, (3). Dedica autografa firmata di Alfonso Gatto a Roberto Papi. Edizione definitiva che raccoglie il corpus poetico di Gatto, aumentata rispetto la precedente di Arie e ricordi, Tre arie per la sua voce, Ultimi versi.

14 06, 2017

Gide, André: La tentative amoureuse

2017-06-14T15:22:14+02:00Letteratura|

Gide, André: La tentative amoureuse, Paris, Librairie de l’Art Indépendant, 1893, 20 x 15 cm. Legatura primo novecentesca in mezza tela e piatti in cartone verde: conservate le brossure originali; cofanetto in carta marmorizzata; pp. 43, (2). Uno dei 150 esemplari numerati su carta teinté, unica tiratura assieme a quella in 12 esemplari su carta Whatman. Dedica autografa firmata di Gide di 3 righe, datata Firenze 1896, indirizzata al poeta Angelo Orvieto. Ottimo esemplare di edizione originale, rara. Affermare la libertà, allontanarsi dai vincoli morali e puritani, ricercare l'onestà intellettuale che permette di essere pienamente se stessi, accettando la propria [...]

16 07, 2018

Gino e Michele: Rosso un cuore in petto c’è fiorito

2019-04-02T15:19:57+02:00Letteratura, Varia|

Gino e Michele: Rosso un cuore in petto c’è fiorito. I ragazzi di De Amicis hanno fatto il ‘68. La sinistra italiana - vecchia e nuova - sezionata col bisturi autoironico dell’umorismo-leninismo, Roma, Savelli, 1978, 18 x 11 cm. Brossura editoriale; pp. 146, (14). Dedica autografa firmata da Gino e Michele indirizzata a Umberto Donati. All’interno del libro è conservata una lettera autografa di una pagina (30 x 21 cm.) di Michele Mozzati indirizzata allo stesso Umberto Donati. Edizione originale.

24 03, 2017

Giono, Jean: Les Hussard sur le toit

2017-03-24T18:04:45+01:00Letteratura|

Giono, Jean: Les Hussard sur le toit, Paris, Gallimard, 1951, 21 x 14,5 cm. Brossura editoriale; pp. 400. Dedica autografa firmata di Giono alla prima carta. Uno dei 1280 esemplari della tiratura corrente stampata nell’agosto del 1955. Eccellente esemplare. Il capolavoro di Giono, il romanzo che ha riportato alla ribalta uno dei grandi narratori del Novecento, uno dei più importanti scrittori di questo secolo. Dal romanzo è stato tratto il film omonimo del 1995, diretto da Jean-Paul Rappeneau.

16 07, 2018

Giotti, Virgilio: Caprizzi, canzonette e stòrie

2018-07-16T15:28:35+02:00Letteratura|

Giotti, Virgilio: Caprizzi, canzonette e stòrie, Firenze, Solaria, 1928, 21 x 15 cm. Brossura editoriale; pp. 96, (8). Uno dei 300 esemplari numerati di una tiratura di 350 copie. Dedica autografa firmata e datata (settembre 1932) di Virgilio Giotti a Attilio Tamaro, storico, diplomatico e giornalista triestino. Leggerissime fioriture in copertina. Edizione originale. Dopo gli esordi con La Voce, a Giotti viene riservata una pubblicazione attraverso la migliore rivista di allora: “Solaria”. Nel 1928 l’uscita di Caprizzi, Canzonete e Stòrie viene salutata con una fiacca segnalazione di Silvio Benco sul “Piccolo”. E tocca ancora una volta a Eugenio Montale, che [...]

11 08, 2018

Giotti, Virgilio: Colori

2018-07-29T19:42:05+02:00Letteratura|

Giotti, Virgilio: Colori, Firenze, Parenti, 1941, 20,5 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 94, (2) con un ritratto di Virgilio Giotti. 225 esemplari numerati + 50 fuori commercio su carta comune (nostro esemplare). Piccola mancanza al margine alto delle pagine 9 e 10 per maldestra apertura delle carte intonso (un piccolo lembo di carta delle pagine 9 e 10 è rimasto attaccato alle pagine 2 e 4). Intonso. Edizione originale. Assieme a Saba, Giotti è l'altro grande poeta triestino del ventesimo secolo. Questo libro di poesia è anche il romanzo di una città e di una famiglia, dove col passare [...]

2 04, 2019

Govoni, Corrado: Rarefazioni e parole in libertà

2019-04-02T17:09:57+02:00Avanguardie, Letteratura|

Govoni, Corrado: Rarefazioni e parole in libertà, Milano, Edizioni Futuriste di “Poesia”, 1915, 32 x 24,5 cm. Brossura editoriale; pp. 49, (7). Volume interamente illustrato con tavole parolibere e disegni dell'autore. Qualche lieve brunitura ai margini della copertina; qualche sporadica traccia d’uso (macchioline rare e leggere), ma esemplare ben conservato, privo di restauri. Edizione originale. In Rarefazioni Govoni, pur ricollegandosi al Futurismo, si differenzia per la maniera inconfondibile del tratto e del segno. Se quello di Marinetti e dei seguaci futuristi è uno stile scattante, aggressivo e dinamico, quello di Govoni è invece un disegno infantile accompagnato da una scrittura [...]

13 02, 2018

Govoni, Corrado: Stradario della primavera

2018-02-13T17:00:21+01:00Letteratura|

Govoni, Corrado: Stradario della primavera e altre poesie, Venezia, Neri Pozza, 1958, 22 x 15 cm. Brossura editoriale; pp. 97, (7). Bellissima dedica autografa firmata e datata (1958) di Corrado Govoni a Marino Parenti: ... per il comune culto della grandissima arte manzoniana ... Edizione originale. Corrado Govoni è un classico indiscusso del primo Novecento, anzi, uno dei classici di tutto il Novecento. La sua poesia è un esempio impareggiabile dell’estro e della magnifica capacità che egli ha di spaziare con le metafore e le immagini, con le analogie e i parallelismi, come mai forse nessun altro nel Novecento. È [...]

9 06, 2014

Grande, Adriano: Fuoco bianco, dedica autografa

2014-06-09T11:47:38+02:00Letteratura|

Grande, Adriano: Fuoco bianco. 1941 - 1949, Milano, Edizioni della Meridiana, 1950, 16,5 x 13. Brossura editoriale con velina; pp. 78, (4) Un ritratto dell’autore. Uno dei 21 esemplari stampati su carta uso mano e distinti dalle lettere dell’alfabeto. Dedica autografa firmata di Adriano Grande. Edizione originale.

9 04, 2013

Grande, Adriano: La tomba verde

2013-04-09T09:29:11+02:00Letteratura|

Grande, Adriano: La tomba verde, Torino, Fratelli Buratti Editori, 1929, 19,5 x 14 cm. Brossura editoriale; pp. 113, (7) + 8 di catalogo editoriale stampate su carta verde.Intonso. Edizione originale. La Tomba verde pur movendo dalle esperienze poetiche più recenti, da Saba a Montale, tendono a conciliare le esigenze dell'essenzialità espressiva con il bisogno di un canto di steso, trovando i loro accenti più genuini in un'aura sospesa di memoria, in balenanti visioni di paesaggi (specie marini), ore e stagioni.