Letteratura

Home/Novecento/Letteratura
22 02, 2013

Montale, Eugenio: Fotografia originale in stampa vintage

2014-12-23T09:00:22+01:00Letteratura|

Montale, Eugenio: Fotografia originale in stampa vintage (12 x 18 cm.) nella quale è ritratto il poeta Eugenio Montale ad un pranzo di gala: San Pellegrino, 19 Luglio 1954. Nella fotografia sono anche immortalati Ungaretti, Buzzati ed altri non riconosciuti. Singolare l'angolatura della fotografia nella quale Montale è collocato in posizione isolata ripetto agli altri commensali. Al retro della fotografia il timbro a tampone Foto - Ottica Marchiori San Pellegrino. L'argomento della mia poesia (...) è la condizione umana in sé considerata: non questo o quello avvenimento storico. Ciò non significa estraniarsi da quanto avviene nel mondo; significa solo coscienza, [...]

23 01, 2017

Montale, Eugenio: Le occasioni

2017-01-23T16:41:56+01:00Letteratura|

Montale, Eugenio: Le occasioni, Torino, Einaudi, 1939, 21,5 x 15,5 cm. Brossura editoriale; pp. 108. Copertina con una incisione di Francesco Menzio. Stampato in 1000 copie. Uno dei più importanti libri di poesia italiana della prima metà del Novecento. Bell’esemplare. Edizione originale. La storia editoriale delle Occasioni ha inizio con una lettera a Giulio Einaudi del 13 gennaio 1939, nella quale Montale, nel declinare l’invito dell’editore a scrivere un libro sulla poesia del nostro secolo, sulle tendenze effettive, sane o deleterie, dei poeti più rappresentativi, risponde con una controproposta: Pubblicherebbe entro il ‘39 la raccolta delle mie poesie posteriori a [...]

15 11, 2012

Montale, Eugenio: Ossi di seppia

2015-05-22T08:41:07+02:00Letteratura|

Montale, Eugenio: Ossi di seppia, Torino, Einaudi, 1942, 21,5x15,5. Brossura editoriale; pp. 152. Quinta edizione degli “Ossi di seppia”, la prima per “Einaudi”, con varianti rispetto alle precedenti stampe. Per uniformare anche esteriormente questa edizione degli “Ossi di seppia” a quella delle “Occasioni” che è un libro pieno di dediche taciute, ho tolto dagli “Ossi” tutte le dediche, e anche la prefazione di Gargiulo ... Una poesia - Vasca - cammin facendo si è scorciata di molto; tutte le altre varianti sono di minor interesse e non tentano affatto di “aggiornare” i miei versi di gioventù ...

26 10, 2020

Montale, Eugenio: Satura

2020-10-26T17:40:25+01:00Letteratura|

Montale, Eugenio: Satura, Milano, Mondadori, 1971, 20,5 x 13,5. Pelle editoriale blu impressa; pp. 156, (16). Custodia in cartone. Tiratura di lusso, su carta speciale con legatura in pelle, di 499 copie numerate e firmate da Montale. Esemplare in ottimo stato di conservazione. Edizione originale. Satura è suddivisa in quattro sezioni, Xenia I e II e Satura I e II. La differenza tra le varie sezioni è molto importante dal punto di vista cronologico e, di conseguenza, tematico: se nelle due sezioni di Xenia, scritte tra il 1962 e il 1966, Montale si concentra sul ricordo della moglie Drusilla Tanzi, [...]

8 05, 2017

Montherlant, Henry: Les Olympiques

2017-05-08T11:13:06+02:00Letteratura|

Montherlant, Henry: Les Olympiques, Paris, Grasset, 1938, 19 x 12 cm. Brossura editoriale; pp. 326, (4). Dedica autografa firmata di Montherlant alla prima carta. Intonso. Edizione originale nella tiratura corrente. Nel 1924 la squadra dell’Uruguay vinse le Olimpiadi di Francia; gli autori di quel miracolo che sbalordì il mondo e che si ripetè nel 1928, erano operai e bohémien che non ricevevano nulla dal calcio, tranne la pura felicità di giocare. Avevano tutti vent’anni o poco più; si curavano i lividi con acqua e sale, impacchi di aceto e qualche bicchiere di vino. Nel 1924 arrivarono in Europa con biglietti [...]

19 02, 2018

Moravia, Alberto: Boh

2018-02-19T16:09:12+01:00Letteratura|

Moravia, Alberto: Boh, Milano, Bompiani, 1976, 20,5 x 11,5 cm. Brossura editoriale; pp. 274, (6). Firma autografa datata 1976 di Alberto Moravia alla prima carta bianca. Edizione originale. Trenta donne che parlano di se stesse, trenta racconti che testimoniano ancora una volta l'impegno 'femminista' di Alberto Moravia, un impegno che lo ha portato a costruire una serie di ritratti di donne indimenticabili, dove condizione sociale e condizione femminile appaiono più che mai connesse in un unico grande problema morale. 'Boh' - che è anche il titolo di uno dei racconti - diventa qui l'espressione di una perplessità che la donna [...]

24 03, 2020

Moretti, Marino: La serenate delle zanzare

2020-03-24T16:06:05+01:00Letteratura|

Moretti, Marino: La serenate delle zanzare, Torino, Renzo Streglio, 1908, 18 x 12 cm. Brossura editoriale; pp. 93, (3) con incisioni nel testo di Adolfo De Karolis, alcune anche a piena pagina (inclusa la copertina). Una leggera abrasione al retro del frontespizio, bianco, senza mancanze (la carta era evidentemente leggermente incollata alla succesiva). Edizione originale, non comune. Poeta precoce ed enigmatico, fra i più rappresentativi della temperie sperimentale crepuscolare, Moretti raccoglie in questo libro parte della sua prima attività poetica: dopo, nel 1916, svolta infatti verso la prosa, la memorialistica e la narrativa. Marino Moretti, che è stato uno dei [...]

5 06, 2019

Morgenstern, Christian: Palmstrom

2019-06-05T11:48:55+02:00Letteratura|

Morgenstern, Christian: Palmstrom, Berlin, Bruno Cassirer, 1910, 19x15. Cartone editoriale illustrato; pp.54, (3). Esemplare stampato su carta forte, dal famosissimo editore Cassirer, in barbe. Perfetta copia. Edizione originale. Poeta e scrittore tedesco morto in giovane età, non ebbe grande fortuna critica in vita, mentre dopo la sua morte è stato ed è autore molto apprezzato. Palmstrom raccoglie i versi umoristici di Morgenstern nei quali è evidente la sua capacità di mettere in rima il sarcasmo, con un'attenzione formale che sembra contraddire, ma in realtà consolida e conferma, il suo slancio dissacrante. Proprio così, prodigiosamente e con esiti raramente eguagliati, il [...]

16 05, 2018

Mucci, Velso: L’umana compagnia

2018-05-16T10:37:02+02:00Letteratura|

Mucci, Velso: L’umana compagnia. Con un disegno di Giorgio De Chirico e due incisioni di Mino Rosso, Roma, Il costume editore, 1953, 17 x 11, 5 cm. Brossura editoriale; pp. 128. 500 copie numerate. Rare e leggere tracce di fioritura in pochissime pagine, e una traccia di sporco in copertina. Edizione originale. Straordinario scrittore, Mucci, anche perché straordinario intellettuale dotato di gran temperamento e di gran cuore, capace di gestire magari a fatica i portati della sua difficile giovinezza: ciò che lui sintetizza in una frase amaramente ironica: La mia testa illustre disdegna d’intendere la mia cavernosa natura. Pochi davvero, nel [...]

Torna in cima