Letteratura

Home/Novecento/Letteratura
23 07, 2018

Pomilio, Mario: Il cimitero cinese

2018-07-23T10:13:45+02:00Letteratura|

Pomilio, Mario: Il cimitero cinese, Milano, Rizzoli, 1969, 22,5 x 14,5 cm. Cartone editoriale illustrato con acetato (piccola ammaccatura all’angolo destro del retro di copertina); pp. 404, (6). Fascetta editoriale e schedina editoriale a forma di segnalibro. Dedica autografa firmata e datata di Pomilio (natale 1971). Edizione originale. Il cimitero cinese, forse uno dei racconti più importanti di Pomilio, è la storia di un ragazzo italiano e di una coetanea tedesca che si incontrano in Belgio e decidono di compiere un viaggio insieme. Attraversano il confine francese, nelle cui dogane vengono trattati con distacco, quel distacco che è figlio di [...]

3 07, 2019

Pontiggia, Giuseppe: L’arte della fuga

2019-07-03T15:45:29+02:00Letteratura|

Pontiggia, Giuseppe: L’arte della fuga, Milano, Adelphi, 1990, 22,5 x 14 cm. Brossura editoriale; pp. 166, (6). Dedica autografa firmata e datata (1990) di Giuseppe Pontiggia allo scrittore, critico letterario e giornalista Francesco Grisi: ... questa Arte della Fuga remota e vicinissima del suo ... Seconda edizione riveduta e ampliata. L’arte della fuga è un romanzo che evoca nel titolo una partitura musicale, fatta di variazioni intorno a un tema, e l’immagine della fuga in senso letterale. Il testo infatti è formato da sequenze di frammenti autonomi, che rimandano al tema principale, e sostituisce ai nessi convenzionali di spazio e [...]

8 05, 2017

Porta, Antonio: La palpebra rovesciata

2017-05-08T11:19:24+02:00Letteratura|

Porta, Antonio: La palpebra rovesciata, Milano, Quaderni di Azimuth, 1960, 24 x 18 cm. Brossura editoriale; pp. 41, (3). Unico quaderno pubblicato. Edizione originale. Non mi importava niente della cosiddetta pars destruens delle avanguardie. A me interessava, e interessa, solo la pars construens, la ricerca di una forma radicata in ciò che io ero e sono e posso diventare nella e per mezzo della poesia, nel fare poesia, trasformandomi per intero nell'opera, l'unica che conta.

15 05, 2019

Pratolini, Vasco: La città ha i miei trent’anni

2019-05-15T17:34:09+02:00Letteratura|

Pratolini, Vasco: La città ha i miei trent’anni, Milano, All’insegna del Pesce d’Oro, 1967, 12,2 x 9 cm. Brossura editoriale; pp. 25, (7). 1050 copie numerate. Dedica autografa firmata e datata (1978) di Vasco Pratolini. Una leggera scoloritura al dorso per esposizione alla luce. Raccolta poetica di Pratolini in edizione originale. Tra il novembre del 1943 e il maggio del 1944, durante l’occupazione tedesca di Roma, stesi questi appunti in versi che in seguito perfezionai. Ancora oggi vi ascolto l’eco tutta privata d’una breve stagione della vita, forse la più felice. Con questo spirito li riunisco. Due componimenti, il primo [...]

18 03, 2016

Praz, Mario: Giosue Carducci as a Romantic

2016-03-18T11:52:13+01:00Letteratura|

Praz, Mario: Giosue Carducci as a Romantic, Toronto, Reprinted from the University of Toronto Quaterly, vol. V, numero 2, January 1936, 24 x 16,5 cm. Brossura editoriale; estratto con copertina propria numerato da p. 176 a p. 196. Dedica autografa firmata di Praz in copertina.

23 07, 2018

Praz, Mario: La casa della vita

2018-07-23T10:11:00+02:00Letteratura|

Praz, Mario: La casa della vita, Milano, Mondadori, 1958, 25,5 x 18,5 cm. Tela editoriale con acetato (leggermente ingiallito) e custodia in cartone illustrato; pp.396, (6) con 24 illustrazioni fuori testo in nero e a colori. Dedica autografa firmata e datata (1963) di Mario Praz alla poetessa ed artista Giovanna Sandri. Edizione originale. La casa di Mario Praz è una delle rarissime meraviglie che siano apparse nella Roma moderna. E questo libro è la storia di come quella casa (Palazzo Ricci, nella gloriosa via Giulia, e infine Palazzo Primoli, ultima residenza di Praz, oggi aperto al pubblico come museo) sia [...]

15 05, 2019

Praz, Mario: The neurotic in literature

2019-05-15T17:30:27+02:00Letteratura|

Praz, Mario: The neurotic in literature. Occasional Paper n. 9, Melbourne, University Press on Behalf of the Australian Humanities Research Council, 1966, 24,5 x 18,5 cm. Brossura editoriale; pp. 16. Dedica autografa firmata e datata (1966) di Mario Praz in copertina. Edizione originale.

14 06, 2018

Quasimodo, Salvatore: Il falso e vero verde

2018-06-14T14:55:43+02:00Letteratura|

Quasimodo, Salvatore: Il falso e vero verde, Milano, Mondadori, 1956, 19,5 x 13 cm. Brossura editoriale con alette e acetato; pp. 94, (2). Dedica autografa firmata di Quasimodo al poeta svedese Stig Carlson. Edizione aumentata del Discorso sulla poesia e di nuove traduzioni. Tu non m’aspetti più col cuor vile / dell’orologio. Non mi importa se apri / o fissi lo squallore: restano ore / irte, brulle, con battito di foglie / improvvise sui vetri della tua / Finestra, alta su due strade di nuvole. / Mi resta la lentezza di un sorriso, / il cielo buio d’una veste, il [...]

8 05, 2019

Queneau, Raymond: Courir les rues

2019-05-08T16:11:32+02:00Letteratura|

Queneau, Raymond: Courir les rues, Paris, Gallimard, 1967, 18,5 x 12 cm. Brossura editoriale (fioriture diffuse); pp. 198, (2). Dedica autografa firmata di Queneau a Serge Reggiani, attore e cantante italiano naturalizzato francese. Edizione originale nella tiratura su carta comune. “L’ideale che si sono costruiti gli scienziati nel corso di tutto questo inizio di secolo è stato una presentazione della scienza non come conoscenza ma come regola e metodo. Si danno delle nozioni (indefinibili), degli assiomi e delle convenzioni. Ma questo non è forse un gioco che non ha nulla di diverso dagli scacchi o dal bridge? Prima di procedere nell’esame [...]